Pace e armonia della mente con la Meditazione

Il concetto di meditazione rimanda sempre a qualche pratica comune a delle discipline orientali. Difficile non immaginare qualche santone con le gambe incrociate e gli occhi chiusi che si estranea dal mondo esterno per entrare in quello interiore e trovare l’equilibrio.

In realtà la meditazione è usata molto anche nella pratica delle arti marziali come metodo per trovare l’armonia della mente e la perfezione per poter eccellere nel combattimento.

Sebbene la meditazione moderna si leghi molto a pratiche come lo Yoga o le varie arti marziali orientali, essa esiste anche nel mondo occidentale ed è praticata anche a livello religioso come punto di contatto con il proprio Dio.

In effetti l’estraniare il proprio ego dal mondo per guadagnare una maggiore conoscenza non è molto diverso dall’avvicinarsi a una divinità al nostro interno. Al mondo d’oggi è sempre più difficile trovare un momento di totale pace con se stessi, tendiamo a essere sempre di fretta e spesso ad assecondare impulsi che provengono dall’esterno più che dall’interno.

Se ci facciamo caso molte delle azioni determinanti che compiamo sono dettate da ciò che ci circonda, mentre se ci fermassimo un attimo in raccoglimento scopriremmo che in realtà quello che vogliamo è dentro di noi.

Il dialogo silenzioso con se stessi

La Meditazione oltre a favorire il rilassamento dei sensi può essere un sistema per la riscoperta di se stessi attraverso il raggiungimento del vuoto interiore. Questo vuoto non dev’essere inteso come qualcosa di povero o come una mancanza, bensì come un angolo pacifico dove avviene un dialogo silenzioso con il proprio io.

Praticare la meditazione non è assolutamente difficile, basta scegliere un luogo, un momento ed una posizione adatti, potrebbe essere un’idea assumere la posizione del loto in un giardino durante il tramonto e respirare profondamente, possibilmente utilizzando la respirazione addominale.

Questo è solo uno dei tanti modi per meditare che segue un tipo di meditazione orientale, ma in realtà esistono tanti metodi di meditazione. Lo Yoga per esempio è una disciplina molto utile per la meditazione, perché oltre a raggiungere l’equilibrio mentale si riesce ad arrivare anche a quello fisico tramite le diverse posizioni che si eseguono anche grazie alla respirazione.

Per meditare non è necessario essere per forza da soli, anzi è possibile meditare in gruppo per benificiare con altre persone di questa pratica.

La meditazione come terapia

Il benessere mentale e il ritrovamento di se stessi non sono gli unici benefici di questa disciplina, in alcuni ospedali viene addirittura utilizzata come terapia per i malati.

Anche nella neuroscienza la meditazione ha riscosso un ottimo successo, visto che le persone in terapia possono utilizzarla per ritrovare l’equilibrio e il benessere.

Per meditare quindi basta poco, solamente un po’ di pazienza e voglia di impiegare una parte del tempo a disposizione per avviare una silenziosa ricerca del proprio io, dopotutto cosa c’è di più importante che vivere in armonia con se stessi e con gli altri?